Quante volte alla settimana dovresti fare sesso a 20, 30 e 50 anni: la risposta di un esperto

Contenuti

Molto spesso, le donne tradiscono i loro uomini all’età di 40 anni

Anche nelle coppie sposate consolidate, gli scenari sessuali abituali crollano nel tempo e le aspettative sul letto non vengono soddisfatte. Può devastare anche le relazioni più forti. Spesso incolpano il partner per questo e cercano di trovare una via d’uscita nel tradimento. Ma i cambiamenti nei desideri e nelle capacità sessuali cambiano con l’età sia negli uomini che nelle donne. Inoltre, alla stessa età, uomini e donne si trovano a diversi livelli della loro sessualità..

Come la sessualità differisce nelle diverse età, afferma un esperto del servizio DOC.ua, ricercatore senior del Dipartimento di Sessopatologia e Andrologia dell’Università Statale "Istituto di urologia dell’Accademia nazionale delle scienze mediche dell’Ucraina" Maxim Romanyuk.

15-30 anni

Quantità, non qualità

Età delle esplosioni ormonali e conoscenza attiva della propria sessualità. Un breve periodo in cui sia i ragazzi che le ragazze sono quasi su un piano di parità nei loro desideri e opportunità. E se la prima esperienza può essere posticipata a causa di paure, stress e adrenalina (i peggiori nemici di un’erezione), allora i seguenti contatti possono verificarsi frequentemente, fino a più volte al giorno. E sebbene le ragazze in questo periodo siano attive quanto i ragazzi, è difficile definire questi anni il picco della sessualità femminile. La sensualità e l’erotismo stanno appena iniziando a svilupparsi in loro e più della metà di loro non può ancora provare un orgasmo..

15-30 anni è l’età delle esplosioni ormonali e della conoscenza attiva della propria sessualità. Foto: pixabay.com

30-40 anni

Le donne prendono il sopravvento

A questa età, di regola, compaiono partner permanenti e questo ti consente di aprirti di più, conoscendo i desideri di te stesso e l’uno dell’altro. Fare sesso meno spesso che nell’adolescenza – 2-4 volte a settimana – ma non sta migliorando.

All’età di 30-40 anni, una donna ha già studiato il suo corpo e sa cosa vuole dal sesso e non esita a parlarne con il suo partner. Foto: pixabay.com

Mentre gli ormoni maschili rimangono a un livello elevato, ma non più al massimo, le donne sperimentano un vero e proprio aumento di attività. Questo è spesso associato alla gravidanza e al parto, che alterano drasticamente il profilo ormonale femminile, aumentando la capacità di orgasmo. A questa età, una donna ha già studiato il suo corpo, sa cosa vuole dal sesso e non esita a parlarne al suo partner..

Allo stesso tempo, si registra la più alta frequenza di infedeltà femminile, perché solo "debito coniugale" potrebbe non essere sufficiente.

40-55 anni

Sessualità sociale

Nonostante una graduale diminuzione dei livelli di testosterone, gli uomini stanno aumentando il loro "sociale" sessualità. Avendo organizzato la vita familiare e il sesso, un uomo inizia a sentirne la mancanza. Molti stanno cercando di diversificare la loro vita sessuale aggiungendovi vivide emozioni – giochi di ruolo, lunghi preliminari, spesso – infedeltà. Il sesso a questa età è di alta qualità, in media un paio di volte a settimana.

Avendo organizzato la vita familiare e il sesso, un uomo inizia a sentirne la mancanza. Foto: pixabay.com

Nelle donne, la sessualità diminuisce, perché il processo di invecchiamento inizia prima in loro. Inoltre, il senso di responsabilità sociale per la famiglia, il carattere morale, eventualmente associato a una carriera di successo, aumenta notevolmente. La vita sessuale è leggermente indietro rispetto alla frequenza degli uomini.

55-65 anni

Seconda giovinezza

Sia gli uomini che le donne hanno già sperimentato la menopausa, ma li ha colpiti in modi diversi. In questo momento, si verificano spesso problemi di erezione organica. E molti uomini, sullo sfondo del testosterone quasi completamente diminuito, possono decidere da soli che non vale la pena combattere. Coloro che desiderano rimanere attivi trovano amanti molto più giovani..

Allo stesso tempo, le donne in menopausa perdono il fardello inconscio dalle spalle: la paura di una gravidanza non pianificata, che consente loro di liberarsi sia in termini di contraccezione che in termini di sesso in generale. Sebbene la quantità di estrogeni nel sangue nelle donne, gli ormoni responsabili della sessualità femminile, diminuisca, la quantità di ormoni sessuali maschili, androgeni, responsabili della libido in generale, spesso aumenta. Per questo motivo, le donne hanno spesso anche amanti significativamente più giovani..

La frequenza media e il bisogno di sesso del corpo è una volta ogni 7-10 giorni.

A 55-65 anni, gli uomini trovano le amanti molto più giovani. Foto: pixabay.com

Da 65 anni

Non cancellare i conti

Con l’avvento dei farmaci afrodisiaci (inibitori della fosfodiesterasi di tipo 5) e dell’endofaloprotesi per gli uomini, i lubrificanti e gli addestratori dei muscoli del pavimento pelvico per le donne, l’attività sessuale può essere mantenuta per la vecchiaia..

"Negli Stati Uniti è stato condotto un ampio studio sociale, che ha mostrato che la percentuale di intervistati di età compresa tra 57 e 88 anni che rimangono sessualmente attivi non differisce molto dal gruppo dei 40-57 anni ed è di circa il 60%. Le coppie anziane hanno più tempo libero e un enorme bagaglio di esperienze sessuali dietro di loro, quindi nulla impedisce loro di rendersene conto in modo intimo.", – dice il sessuologo.

Le coppie anziane hanno più tempo libero e un enorme bagaglio di esperienze sessuali. Foto: pixabay.com

Ricordiamo, all’inizio del sito "Oggi" ha scritto quello l’attività sessuale influisce sul processo di invecchiamento.

Articoli simili